Solitudine digitale. Disadattati, isolati, capaci solo di una vita virtuale?.pdf

Solitudine digitale. Disadattati, isolati, capaci solo di una vita virtuale? PDF

La digitalizzazione della nostra vita quotidiana progredisce a ritmi vertiginosi e non sempre questo costituisce un vantaggio. Se per rispondere a qualunque domanda ormai attingiamo al nostro smartphone, indifferenti che le nostre tracce siano registrate, memorizzate e analizzate nelle banche dati per poi essere interpretate, vendute e usate indebitamente, vuol dire che non riusciamo più a fare a meno delle tecnologie digitali, che ne siamo dipendenti. Sono però note a tutti le patologie cibernetiche e le conseguenze sulla salute nostra e dei nostri figli dovute alluso sempre più intensivo di computer, social e giochi elettronici. Non si tratta di ostilità nei confronti della tecnologia, ma di veri e propri effetti collaterali indesiderati come stress, perdita di empatia, depressione, disturbi del sonno e dellattenzione, incapacità di concentrarsi e di riflettere, mancanza di autocontrollo e di forza di volontà. I bambini, in particolare quelli che non sanno ancora leggere e scrivere, sono danneggiati nelle loro capacità sensoriali, e bullismo e criminalità informatica completano il quadro di una situazione che ci sta sempre più sfuggendo di mano. Lappello che Manfred Spitzer lancia in questo libro è di reagire per non lasciare che le nostre vite siano dominate dalle lobby del settore che ogni giorno ci bombardano con messaggi su quanto siano importanti e utili i media digitali. È davvero migliorata la nostra vita dopo l’avvento di Facebook o Whatsapp? Il neuropsichiatra e neuroscienziato Spitzer Manfred ha seri dubbi al riguardo e lo dimostra in Solitudine digitale, un libro che tutti dovremmo leggere per salvaguardare la nostra salute e quella dei nostri figli. Le nuove tecnologie hanno cambiato il nostro stile di vita e il nostro modo di stare al mondo. Pochi momenti per pensare, per stare da soli, per riflettere e poi la socializzazione avviene ormai solo attraverso chat o contatti in rete. Pochi i momenti di relazioni sociali vere in cui ci si scambia un saluto, un abbraccio. Il nostro mondo è stravolto e se da una parte è vero che internet permette a tutti di avere un maggiore accesso alle informazioni e dà la possibilità di contattare persone che altrimenti non avremmo mai più rivisto, da un’altra parte non ci permette di tessere relazioni vere con i vicini di casa o magari ci allontana da chi ci sta vicino ogni giorno della nostra vita. Spitzer ci mette in allarme e lo fa con l’intento di salvarci dal rischio di diventare una società di automi dove la solitudine è solo il primo dei pericoli. Seguono poi patologie sociale e disturbi permanenti al cervello. Può internet causare tutto questo? Sì se si trasforma in dipendenza, in necessità assoluta di mettersi in relazione con il mondo principalmente attraverso questo mezzo. Non dobbiamo mai dimenticarci il reale, la vita quotidiana, le relazioni sociali, la possibilità e il prezioso dono di amare gli altri avendoli davanti, potendoli toccare e guardare non solo attraverso uno schermo. Solitudine digitale può diventare la nostra salvezza.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 1.33 MB
ISBN 8867001299
AUTOR Manfred Spitzer
DATEINAME Solitudine digitale. Disadattati, isolati, capaci solo di una vita virtuale?.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 09/02/2020

22/05/2017 Il magistrato ucciso a Capaci ha vissuto gli ultimi anni circondato da ... A Torino, una gremita Sala Rossa di un salone del libro orgoglioso come non mai, ... pagine che racchiudono gli ultimi quattro anni della vita agra di Giovanni Falcone. ... di consegnare Falcone alla storia tutto intero, solitudine compresa. 22 mag 2020 ... Sabato 23 maggio Giornata nazionale della legalità, un minuto di silenzio virtuale alle 17.57 anche a Rovigo per ricordare la strage di Capaci ... ROVIGO - Sabato 23 maggio, anniversario della strage di Capaci, in cui persero la vita ... CULTURA Servizi digitali all'Accademia dei Concordi di Rovigo che ... Ma in che modo la comunicazione digitale influenza le nostre vite? ... questo modo non solo la pubblicità ha più valore ma è anche relativamente semplice ... vero il contrario, ovvero che internet ci rende totalmente dipendenti e talvolta quasi disadattati ... brevi tempi di fruizione, riguarda anche la nostra vita non virtuale?