Banca e politica a Milano a metà Quattrocento.pdf

Banca e politica a Milano a metà Quattrocento PDF

Nei lavori sul ruolo economico di Milano nel basso medioevo sono rari gli studi dedicati ai banchieri. Questo libro è la prima ricerca sistematica volta alla ricostruzione della loro fisionomia complessiva nel capoluogo lombardo a metà Quattrocento. La principale fonte è costituita da un materiale finora inedito, unico nel suo genere nel panorama documentario milanese: circa duecento protesti di lettere di cambio degli anni 1441-1454. Sulla scorta di tale documentazione si indagano le ragioni sottese allemissione e al protesto delle tratte cambiarie, fornendo insieme una ricostruzione del profilo politico dei banchieri ambrosiani nel delicato passaggio dalletà viscontea a quella sforzesca.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 6.76 MB
ISBN 888334460X
AUTOR Beatrice Del Bo
DATEINAME Banca e politica a Milano a metà Quattrocento.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 03/04/2020

Banca e politica a Milano a metà Quattrocento Beatrice del Bo Le premesse La presente ricerca abbraccerà soprattutto il Triennio Repubblicano (1447-1450), soprattutto in quanto è una delle meno studiate in assoluto della storia milanese, basandosi su circa 200 protesti di lettere di cambio tra gli anno 1441 e 1454.Premesse politiche ed economiche Con la morte di Gian Galeazzo Visconti (1402 398 Recensioni be a T r i C e de l bo, Banca e politica a Milano a metà Quattrocento, Roma, Viel- la, 2010, pp. 254. Come è noto a tutti gli studiosi di storia economica basso-medievale (e non solo), la grande maggioranza delle informazioni reperibili e la più cospicua let- l’Università degli Studi di Milano. Si occupa di storia politica, economica e socia-le dell’Italia nord-occidentale (secc. XII-XV), con particolare riguardo all’intreccio tra politica, finanza ed economia. È autrice di Uomini e strutture di uno stato feu-dale. Il marchesato di Monferrato (1418 …