Segni come parole. Il linguaggio perduto.pdf

Segni come parole. Il linguaggio perduto PDF

Nellambito delle diverse culture preistoriche e protostoriche che hanno prodotto cultura figurativa, gli iconogrammi e ideogrammi condivisi dalla comunità culturale o dal gruppo sociale erano di tipo convenzionale, cioè di comune conoscenza ed uso e al contempo analogici, cioè capaci di evocare relazioni tra il concetto, loggetto concreto, levento, il mito e la loro rappresentazione. Le opere incise, scolpite, intagliate, plasmate, graffite e dipinte scoperte oramai in tutto il mondo e oggetto in questi ultimi cento anni di analisi - sovente da noi erroneamente definite artistiche in realtà, per coloro che le hanno realizzate, sono «storia sacra» e meta-linguaggio. I segni, che forse per comodità spesso definiamo simboli, sono infiniti e sono il frutto della sottigliezza metafisica del linguaggio e della sua struttura articolata. Ma i simboli non sono dei semplici «segni» in quanto quei «segni» sono significanti di significati, cioè sono la materializzazione grafica di concetti, idee, sentimenti, emozioni, conoscenze, concezioni del mondo materiale e soprannaturale, sintesi grafica di storie umane, di eroi, di miti e di dèi, quindi sono carichi di contenuti che in genere ci sfuggono in quanto espressioni linguistiche di comunicazione di culture molto lontane dalla nostra e delle quali non conosciamo più i codici di lettura. I simboli sono la concretizzazio-ne grafica di atti di fede: linguaggio palese per coloro che li usano e che li conoscono

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 8.76 MB
ISBN 8880689428
AUTOR Ausilio Priuli
DATEINAME Segni come parole. Il linguaggio perduto.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 05/05/2020

Comunque, tutto è opinabile, condivisibile e non, e come di consueto ho svolto ... oralità secondaria: evoluzione del linguaggio: suono, suono-segno, segno vs suono. ... un essere umano non lo usi consapevolmente come indice di parole parlate” . ... comunicativo originario che la cultura occidentale sembra abbia perduto. L'ortografia delle parole è in gran parte basata sulla pronuncia del francese antico c. ... Come gli altri segni diacritici, la tilde non ha alcun impatto sulla ordine ... da un perduto / s / prima di una consonante, come in même (cfr spagnola mismo ) ... fornisce, possiamo costruire parole come 'plusungoodthink wise' (=mhìto ... zionale dell'aderenza del segno al referente reale, viene stravolto col semplice ... le, ha perduto ogni e qualsiasi residuale diritto di parlare di tradimenti altrui.