La stauroteca di Bessarione fra Costantinopoli e Venezia.pdf

La stauroteca di Bessarione fra Costantinopoli e Venezia PDF

Nel 1472 giunse alla Scuola Grande di Santa Maria della Carità, donata dal cardinale Bessarione, una stauroteca che conteneva, oltre a frammenti del santo legno e della tunica di Cristo, una croce dorata e scene dipinte su tavola. In seguito alla soppressione della Scuola in epoca napoleonica, loggetto finì sul mercato antiquario e giunse nel 1820 a Vienna trovando posto nelle collezioni imperiali. Dopo la fine dellimpero austro ungarico e la restituzione allItalia, la stauroteca ritornò nella sua vecchia ubicazione: la sala dellAlbergo della Scuola della Carità, divenuta nel frattempo sede delle Gallerie dellAccademia. Il prezioso reliquiario fu aperto, per la prima volta dopo il 1765, a dicembre del 2010 dai restauratori della Soprintendenza speciale per il Polo museale della città di Venezia e dellOpificio delle Pietre Dure e restaurato a Firenze nei laboratori dellOpificio stesso. Gli interventi eseguiti, accompagnati da una sofisticata campagna diagnostica sulloggetto, ha reso doveroso valorizzare i dati acquisiti e un confronto a largo raggio con studiosi di diverse discipline che hanno analizzato il contesto di produzione, la storia della stauroteca, il ruolo a Venezia del suo celeberrimo possessore Bessarione e il rapporto con la Scuola della Carità a cui fu donata.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 7.71 MB
ISBN 8895996747
AUTOR H. A. Klein, V. Poletto, P. Schreiner (a cura di)
DATEINAME La stauroteca di Bessarione fra Costantinopoli e Venezia.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 06/03/2020

Opere d'arte dall'impero di Costantinopoli nelle collezioni romane ... Il rapporto artistico tra Roma e Bisanzio viene indagato in questo volume dal punto di ... questo momento facendo perno sulla figura emblematica del cardinale Bessarione (un ... Museo Nazionale del Palazzo di Venezia; Museo di Roma - Palazzo Braschi ...