Diario della rivoluzione-A piedi per tutta la Francia.pdf

Diario della rivoluzione-A piedi per tutta la Francia PDF

Engels e Marx non erano uomini di solo pensiero. Engels in particolare ebbe modo di mettersi in evidenza anche dal punto di vista militare, in qualità di vicecomandante dellesercito rivoluzionario nel corso dellinsurrezione tedesca del 1848-49. Il suo Diario della rivoluzione - qui riproposto per la prima volta da oltre cinquantanni - racconta proprio quei giorni, le atmosfere, gli scontri militari, le manovre, le fragilità e limpreparazione dellesercito rivoluzionario in marcia contro quello prussiano. Ma in queste pagine vengono fuori con forza anche il suo sprezzo del pericolo, e la sua straordinaria finezza di analisi politica e militare. È un vasto affresco quello disegnato da Engels, un racconto con il passo narrativo del pamphlet, che coglie con vigore espressivo protagonisti e programmi, terre e popoli, classi e individui. Il Diario racconta anche le debolezze e la forza del movimento, il peso politico di una minoranza operaia già comunista, la composizione interna internazionalista (tedeschi, polacchi, ungheresi e svizzeri), consapevole nelle proprie strategie e coerente negli obiettivi. Il Diario della rivoluzione è letterariamente tra i più brillanti scritti di Engels. Completa il Diario il resoconto del suo viaggio a piedi da Parigi a Colonia: A piedi per tutta la Francia è un inno alla Francia rurale e insieme una severa requisitoria contro lisolazionismo sociale dei contadini francesi. Un saggio di antropologia di viaggio. Ho scoperto che il tanto celebrato coraggio del menar le mani è la qualità più ordinaria che si possa avere. In Appendice un testo di Marx che traccia il bilancio politico della rivoluzione tedesca del 1848-49.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 7.34 MB
ISBN 8897109721
AUTOR Friedrich Engels
DATEINAME Diario della rivoluzione-A piedi per tutta la Francia.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 06/01/2020

Nel suo diario, recentemente pubblicato anche in Italia, Dimitrov annota in data 4 marzo 1944: “Ieri notte Stalin, alla presenza di Molotov, ha ricevuto Ercoli, nome di battaglia di Togliatti “Nella fase data, non esigere l’immediata abdicazione del re; i comunisti possono entrare nel governo Badoglio; bisogna concentrare i propri sforzi soprattutto nella creazione e nel consolidamento