Commento al «Cratilo» di Platone. Testo greco a fronte.pdf

Commento al «Cratilo» di Platone. Testo greco a fronte PDF

Il Commento al Cratilo di Proclo è una raccolta di appunti o di estratti (probabilmente di un allievo) dalle lezioni che il filosofo neoplatonico tenne su questo articolato e complesso dialogo di Platone. Si tratta di un testo significativo per comprendere la concezione tardo-neoplatonica relativa alla natura dei nomi e del linguaggio nel suo insieme. In esso sintrecciano considerazioni di vario genere, di carattere non solo linguistico e etimologico, ma anche e soprattutto concezioni teologiche desunte dallinterpretazione dei teonimi. La riflessione sulla natura della realtà divina, nelle sue diverse articolazioni, è strettamente connessa in questo commentario a una ripresa e rielaborazione di arcaiche concezioni mitico-sacrali sulla natura dei nomi divini, cui fa eco unampia serie di riferimenti a quella particolare forma di magia filosofica nota come teurgia. In questo testo, la riflessione di natura logico-razionale sul linguaggio viene così a fondersi, in modo affascinante e suggestivo, con prospettive di matrice magica e mistica, anche attraverso una fitta serie di citazioni e rimandi agli oscuri versi degli Oracoli Caldaici, considerati come il prodotto della diretta comunicazione divina.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 3.97 MB
ISBN 8845283828
AUTOR Proclo
DATEINAME Commento al «Cratilo» di Platone. Testo greco a fronte.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 06/06/2020

27/08/2016 · by Proclo,M. Abbate Scaricare Commento al «Cratilo» di Platone. Testo greco a fronte: 1 Ebook PDF Gratis . Gratis How do I delete or edit Cratilo. Testo greco a fronte è un grande libro. Ha scritto l'autore Platone. Sul nostro sito web hookroadarena-thaifestival.co.uk puoi scaricare il libro Cratilo. Testo greco a fronte. Così come altri libri dell'autore Platone. Un grandioso commentario alla "Repubblica" di Platone, uno dei testi basilari della civiltà europea. Platone aveva immaginato una Città ideale come proiezione ingrandita della psiche umana illuminata dall'Idea del Bene, e aveva fatto corrispondere ogni virtù a una parte precisa dell'anima e della città. Proclo, ultima voce filosofica del mondo pagano, ne offre la versione sistematica