La morte per la patria. La celebrazione dei caduti dal Risorgimento alla Repubblica.pdf

La morte per la patria. La celebrazione dei caduti dal Risorgimento alla Repubblica PDF

Quali sono gli elementi portanti del discorso sulla morte per la patria e del culto dei caduti in Italia? Quando e in quale contesto nascono? In quale misura sono prodotti culturali e politici importati da altri paesi? Quali sono le fasi principali, quali le cesure e le continuità più significative? Dal Risorgimento a oggi in Italia il culto dei caduti e il morire per la patria hanno rappresentato un fattore essenziale nella sacralizzazione della nazione, la cui apoteosi trovava la sua espressione più marcata nella legittimazione nazionale della morte in guerra, sacrificio del singolo per la comunità politica. Prende il via in questo modo una secolarizzazione del concetto cristiano di vita eterna, plasmato sulla nazione. Gli autori, storici delletà moderna e contemporanea, attraverso le rappresentazioni simboliche del lutto, analizzano le forme che il tentativo di nazionalizzazione delle masse ha di volta in volta assunto. Dallesaltazione ottocentesca degli eroi, immortalati nei monumenti, il più vistoso dei quali il Vittoriano, si passa alla commemorazione delle vittime di guerra. Lelogio dellindividuo si trasfigura nella celebrazione del Milite Ignoto. Nel secondo dopoguerra sono pochi gli eroi: si ha piuttosto una massificazione della morte ignota che coinvolge anche i civili. Sopravvive tuttavia una tradizione militare che, attraverso lencomio solenne della morte eroica, mantiene vivo il legame con il passato risorgimentale.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 3.23 MB
ISBN 8860362504
AUTOR O. Janz, L. Klinkhammer (a cura di)
DATEINAME La morte per la patria. La celebrazione dei caduti dal Risorgimento alla Repubblica.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 05/03/2020

22/07/2012 · La morte per la Patria | Luca Leonello Rimbotti 10 settembre 2013 (18:01) | Autore: Luca Leonello Rimbotti Tags: fascismo , morte , religione civile , Dimenticare il «Balkan» 9 dni Dom e testimoniava la presenza urbana di una dinamica componente slovena. Nelle fonti fasciste sarebbe stato definito per lo più come «Hotel Balkan», o semplicemente «Balkan», dal nome dell’albergo che ne occupava un’ala e la cui insegna campeggiava Morte patria Quali sono gli elementi portanti del discorso sulla morte per la patria e del culto dei caduti in italia quando e in quale contesto nascono in